Recensione di “DONNE” Sette racconti, un’unica storia. Autrice Alessandra Bucci

11542091_10204672586405180_3995356521332827649_n

A cura di Lara Bellotti Agente letterario
Editore: INTERMEDIA Edizioni

Viva le Donne!! E’ l’esclamazione giusta per iniziare questa recensione dell’opera di Alessandra Bucci.
Sette storie con sette protagoniste diverse ma, legate dalle loro vite intense, piene di colpi di scena, di emozioni ed esperienze forti.
Un libro in cui sono protagonisti il coraggio, la voglia di mettersi in gioco, e la resilienza tipica del sesso femminile che, pur nella sua fragilità, ha sempre la forza di reagire e riemergere a nuova vita, con nuove prospettive.
Dolores, Giulia, Livia, Ottavia, Irma, Carmen ed Emma, le protagoniste…
sette donne, sette storie legate, le une alle altre, da un sottile filo.
Ciò che colpisce, non sono solamente le storie e le vicissitudini di questi personaggi ma, la scelta del numero sette, che ha un significato profondo e particolare, l’autrice l’ha messo in risalto anche attraverso il significato dei racconti stessi. Il numero sette, è legato all’Universo per una serie di motivazioni, ma ne riporto solo alcune perché mi piace che sia il lettore a scoprirle e farle sue: i colori dell’arcobaleno, le note del pentagramma e i chakra, questi solo alcuni dei legami con il numero sette, che si intrecciano esattamente come i racconti delle sette protagoniste.
Spesso condannate a trascinare “grossi macigni”, riescono a cambiare la modalità con la quale affrontare la salita, o almeno ci provano con la consapevolezza che mai nulla accade per caso, guardano sempre avanti e questo è fonte di incoraggiamento per tutte le donne. Non escludo da questa lettura il sesso opposto, ovvero l’uomo; ritengo sia una fonte di “luce” in riguardo alle emozioni e sensazioni che una donna può provare, e non solo, credo che anche gli uomini provino le stesse cose, ma da donna che sono, credo possano “sentire” questa lettura, farla propria e prenderla come esempio anche per sè stessi. Insomma, un’opera che nella sua totalità, può solo dare un raggio di luminosità alle vite altrui, attraverso la scrittura dell’autrice Alessandra Bucci.
“Passeggiando” tra le sue parole incise, possiamo sentire il “riscoprirsi”, il “reinventarsi”… il mettere in pratica le proprie capacità, il genio che c’è in noi, le nostre passioni, e tutto ciò che è la nostra pura Essenza; come se facessimo una passeggiata rilassante in un bosco per sentire ciò che veramente siamo.
Si! Devo ammettere che leggendo ho trovato anche una parte di me, i racconti ben descritti nelle emozioni, e facenti parte di vissuti molto realistici, di storie che ogni giorno possiamo sentire, danno modo di farci trascinare anche emozionalmente, toccando sempre una parte di noi.
Fluire con questi sette racconti, è come fluire con l’Universo che c’è in noi.
Ringrazio l’autrice Alessandra Bucci, per questo scritto, perché non solo è stato per me una porta da aprire per scoprire nuove prospettive ma, lo sarà per tutte le donne, e anche per gli uomini!
Ovviamente il consiglio è: leggetelo! L’unico rischio che potete correre è quello di riscoprirvi.

Cit. tratta dal testo : La vita può essere terribile, a volte, ma possiede una
straordinaria capacità, riesce in un attimo a risanare anche
le ferite più profonde.
Forse basta non perdere mai la speranza.

Lara Bellotti
Agente letterario
Evasioni Culturali.

Il libro “Donne” è acquistabile qui  : http://www.intermediaedizioni.it/index.php?id_product=813&controller=product