Recensione di “I due coniglietti” una storia straordinaria

i due coniglietti

AUTORI MATTIA LATTANZI E GIACOMO PEDRONI

“I due coniglietti” è la sintesi ed essenza dell’amore per gli animali, che i due autori esprimono in modo autentico, addentrandosi nei loro sentimenti più profondi. Un romanzo non convenzionale, questo è il primo aggettivo che mi sento di dare a questo scritto.
Due amici autori che si presentano con un libro ed una storia straordinaria, Mattia Lattanzi e Giacomo Pedroni, hanno in comune il grande amore per gli animali, ed in questo contesto lo descrivono al meglio, raccontando in questo scritto le vicissitudini di due simpatici coniglietti , Foffo e Carotino che sono i protagonisti della storia, insieme ai loro due amati “padroni” ma soprattutto amici! La missione dei due pelosetti infatti, è quella di rappresentare come fossero in prima persona, coloro che si prestano ad abolire e minimizzare ogni forma di violenza contro tutti gli animali, ovvero un “urlo” contro la vivisezione. In questo caso è tutto ben percepibile, se vogliamo anche in modo simpatico, scorrevole e piacevole per il lettore, nonché in molti tratti divertente ed emozionante.
Cosa può avere mai di emozionante un animale?… Tutto ed anche molto di più!
Essi donano piccoli universi di gioia, di dolcezza, di spensieratezza, ed in questo romanzo in particolare, gli autori vogliono trasmettere la certezza che anche i conigli sono animali da compagnia, e non delle semplici “leccornie” da gustare sulle tavole imbandite, o per esperimenti di cui spesso non si viene a conoscenza, in quanto purtroppo regolati ancora da una burocrazia malsana e da pochi controlli.
Nel romanzo esordisce un tratto saliente, che da un input decisamente forte, e su cui i due autori sperano tutti possano riflettere : «Amici! Siamo venuti fin qui per gridare il nostro “no!” agli esperimenti scientifici sugli animali! Siamo qui per impedire che vengano uccisi migliaia di esseri innocenti, siamo qui perché la nostra coscienza non riesce più ad accettare che migliaia di vite vengano sacrificate ogni anno in nome del progresso scientifico! Gli animali, tutti gli animali, hanno il diritto di vivere! Tutti gli animali devono avere gli stessi diritti!».
Una storia scritta con il cuore di chi ama incondizionatamente, così come solo un animale sa fare, si.. perché spesso non ne siamo consapevoli, ma la purezza di un coniglio, o qualsiasi altro animale è amore incondizionato senza cattiveria e secondi fini, da tutto questo i due autori vogliono farci imparare una lezione importante: prendiamo esempio da questi esseri così puri e cerchiamo di ricordarci che in ognuno di noi esiste questa purezza, tutta da mettere in pratica. Ma poi come finisce la missione? Riusciranno a vincere i nostri amati Foffo e Carotino? Il finale è straordinario così come il racconto, fluido e scorrevole, che non può fare altro che portare il lettore alla fine del libro in modo piacevole.

Lara Bellotti
Agente letterario
[email protected]