Recensione libro “La mente non oscura”

lamentenonoscura2

Recensione libro “La mente non oscura”
Autore Gianluca Giusti
A cura di Lara Bellotti

Un saggio, questo di Gianluca Giusti, davvero importante.
“La mente non oscura” è la miscela esplosiva per aprire la mente di tutti i lettori in riguardo ad argomenti di cui da sempre l’umanità si pone quesiti, ma non riesce a darsi le risposte.
Gianluca Giusti, infatti, mette bene in evidenza quali siano i meccanismi attraverso i quali funziona la nostra mente e quali siano gli inganni in cui essa può cadere, molto più facilmente di quanto solitamente pensiamo.
Molto specifico nei dettagli, dalla spiegazione del cervello, com’ è formato fino alla fonte dei pensieri che lo stesso scaturisce e il perchè.
Una miscela tra scienza e consapevolezza, la differenza tra il pensiero conscio e quello inconscio. I grandi misteri del nostro cervello, proprio loro: il pensiero e la coscienza.
“Come nasce il pensiero?” “Cos’è la coscienza?” “Da cosa è dettato il libero arbitrio?” e “Come sono regolati i rapporti mente-corpo?”
Questi sono solo alcuni degli argomenti trattati dall’autore nella sua opera.
Quello che ci rende unici è proprio ciò che immagazziniamo nel nostro cervello, quindi se pur tutti abbiamo la stessa materia grigia, ecco il perchè dell’Unicità di ognuno. Dai nostri neuroni nasce tutto, l’empatia, la paura… insomma, a quanto pare siamo stati programmati e questo è un dato di fatto, ma l’autore come sempre ha la grande abilità di sciogliere e tirare giù i muri che ci abbattono la Vita, in un saggio che ci illumina e ci fa riflettere in riguardo al perchè dei nostri comportamenti di ogni giorno che spesso ci accompagnano per la vita intera, senza capirne il vero motivo. Il cervello crea il mondo in cui viviamo, e Gianluca nella sua opera ci spiega come “smontare” i nostri atteggiamenti errati, ma non solo, lo fa con descrizioni e spiegazioni ben precise e dettagliate; scientificamente provate e studiate da lui stesso, accompagnato anche dalle immagini sul testo che danno schemi del funzionamento della mente e del cervello umano ben precise.
Nonostante tutto questo, non si spaventino i lettori! Gianluca Giusti come sempre è molto semplice e chiaro nel suo stile, e sento di poter consigliare questo libro a tutti, in quanto alla portata di ogni singolo essere umano. Chi lo sa! Magari qualcuno rimarrà spiazzato, ma sicuramente soddisfatto da ciò che avrà imparato a fine lettura. Credo che un testo di questa portata sia da tenere sempre presente anche dopo averlo letto, è sicuramente un libro da riprendere magari in momenti della nostra vita in cui ci dimentichiamo di cosa e come siamo fatti cerebralmente e non solo.

Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza!”.
Immanuel Kant

Questa citazione tratta dal testo la dice tutta, abbiamo la possibilità di capire cos’è… e come funziona la nostra intelligenza e di quanto incide il DNA di ognuno su essa.
Avete dei dubbi? Beh… è lecito averli, anzi è la nostra vera natura, il dubbio ci rende liberi, se non l’avessimo allora sarebbe stupidità. Quindi voglio rassicurare i lettori, concorde con Gianluca Giusti, di questa bellissima verità.
Una delle cose che mi ha colpita, e che ho sempre ritenuto veritiera, è l’errato uso (se pur non facile da volgere al positivo) della parolina magica “non”, ma svelare troppo è poco saggio e quindi vi lascio la curiosità di leggerlo, perchè davvero ne vale la pena!
Sicuramente leggere questo libro è un passo per migliorare sè stessi e la propria vita, l’autore ci spiega molto attentamente e con semplicità il funzionamento degli emisferi (destro e sinistro), la loro funzione e la loro azione, e anche qui abbiamo il metodo per farli funzionare alla massima potenzialità.
Il nostro corpo e la nostra mente sono uniti o separati? Possono in qualche modo riuscire a modificare le leggi fisiche universali o lo stato del mondo a oggi conosciuto?
Scorrendo le pagine ci troviamo anche di fronte a queste domande, la cui risposta è semplicemente una e Gianluca Giusti la descrive perfettamente, come anche è molto attendibile e chiaro nel descrivere il paranormale, la chiaroveggenza, telecinesi, percezioni extrasensoriali, che forse molti hanno, ma non si spiegano il perchè, e qui decido di ringraziare l’autore per le sue delucidazioni, davvero così potenti e per niente assurde, che io stessa non posso che prenderne atto. In riguardo a questi argomenti voglio puntualizzare che l’autore ne parla in modo razionale, inducendo i lettori con altrettanta argomentazione scientifica, a non farsi manipolare da personaggi imbonitori sempre in agguato; veggenti, medium o altro, o farsi sviare dai poteri extrasensoriali che molti “pensano” di avere, la verità è ben altra!
Ma non finisce qui, ancora domande di rilevante importanza alle quali troviamo le risposte: Perché siamo afflitti dal senso di colpa, distratti dall’amore, dalla rabbia o dalla paura? Perché gli affetti ci fanno stare bene o male, vogliamo piacere agli altri o essere perdonati? Perché vogliamo il successo? Ma cos’è realmente il successo?
Non si può che essere incuriositi, ed è quello che mi ha spinta a leggere questo meraviglioso saggio senza interrompermi un attimo.
La magia… siamo NOI! Nient’altro che noi, Unici così come siamo, e pieni di potenzialità da mettere in atto con il valido aiuto di questo saggio e con un po’ di buona volontà nel mettersi in gioco. Siete pronti a giocare? Bene… allora leggetelo, fatelo vostro, e ogni tanto riapritelo per tornare a ciò che spesso dimentichiamo di fare: Essere.
“La mente non oscura” è sicuramente il titolo più adeguato per farvi capire che l’autore non si è limitato solo alla spiegazione scientifica degli eventi, ma anche a quella emotiva, ovvero quella della nostra mente che tante volte “mente!”

Questa bellissima citazione infatti è la prova di ciò che si coglie nella lettura:

Siamo tutti intrappolati dentro la nostra mente.
“Le nostre credenze e la nostra conoscenza del mondo sono limitate da quella prospettiva”.Derren Brown, illusionista

In quest’opera possiamo trovare la soluzione e la spiegazione dei processi mentali che ci limitano.

I miei più vivi complimenti a Gianluca Giusti per la sua abilità di scrittore, ma anche di studioso, impegnato per sé, ma anche per gli altri, nel pubblicare questi messaggi molto forti che sicuramente sono di aiuto a tutti.
Concludo con una citazione del suo testo a me molto vicina e utile:

Insegnate a vostri figli come pensare,
non cosa pensare”.
Richard Dawkins

Non fatevi scappare l’occasione di leggerlo, ma anche di prenderlo come opportunità di crescita, così com’ è di esempio per noi l’autore Gianluca Giusti.
Insomma, un bellissimo dono.

Lara Bellotti
Agente letterario