Recensione libro “Le spine della corona di Gesù” a cura di Lara Bellotti agente letterario

cover straccia luigina

Editing, revisione del testo, creazione di quarta di copertina e recensione a cura di Lara Bellotti agente letterario.
Editore: Cavinato editore International

Quando ho iniziato a leggere questo romanzo sono rimasta colpita. Mi sono resa conto che è un input molto forte per tutti i lettori, in riguardo a molti temi da affrontare, che si affrontano tutt’ora, nella vita quotidiana di ogni essere umano.
Ci troviamo all’interno di un antico Monastero, in ambiente rinascimentale, con la storia di una ragazzina, Edis, altra protagonista , che cerca di uscire dal limbo di sofferenze inferte dall’ignoranza e non coerenza, ma soprattutto non rispetto per l’essere umano, proprio da coloro che si ritengono persone giuste e religiose.
Edis nasce in questo Monastero e li cresce, in preda al totale abbandono a sè stessa, senza un riferimento morale, un abbraccio o una carezza, ma solo con ferree regole che nella realtà andrebbero a lesionare qualsiasi vita umana, per fortuna però, incontra una donna speciale, che le fa ritrovare se stessa.
Lady Iron, è colei che con il suo immenso cuore, e la capacità di percepire la vita e la sofferenza altrui , si rende così consapevole da riuscire a dare quella luce di speranza, in un contesto di sofferenze atroci. Scritto “a voce alta”, una sorta di “denuncia” contro le forze dell’ipocrisia, in particolare nel mondo di quella che tutti chiamano FEDE e religione, ma non solo… tutto è legato e nulla separato da questo Universo. Ma cosa è davvero la Fede e cosa la religione? Come la vogliamo interpretare nella nostra vita, e metterla in pratica? Come vogliamo vivere la nostra vita al di là di ogni credo? E poi soprattutto… abbiamo davvero la forza ed il coraggio di denunciare ciò che è errato ed ingiusto, e fare di noi delle persone di valore? Nel suo scritto Luigina Straccia, evidenzia e da un significato a queste domande in modo fantastico, con uno stile che non annoia il lettore, in quanto evidenzia tutto questo in ambiente , personaggi , dialoghi, e vicissitudini che sono da lei descritte come in un mondo antico, ma che si proietta nel presente, in quanto l’argomento trattato è ancora ad oggi fonte di riflessioni profonde, in cui il lettore può ritrovarsi.

Il momento e periodo storico, in cui vivono Lady ed Edis … è rappresentato da una realtà politica spregiudicata e violenta… dalle guerre delle monarchie assolute. Si viveva nei dubbi, nelle incertezze … doppie verità, paure, tra la fredda e necessaria azione politica, e la condotta morale della coscienza. Tutto questo producono e partoriscono un pensiero: “Ragion di Stato”…

In “Le spine della corona di Gesù” , possiamo trovare le risposte che forse non abbiamo mai avuto, ma di cui solamente avevamo il quesito, o solo il “sentore” di ciò che la riposta stessa poteva essere.
L’autrice ha reso quest’opera l’inizio di una eventuale trilogia, ha le impronte storiche dell’epoca Rinascimentale da lei approfondita, e ci riporta al presente, è sicuramente anche il soggetto per una creazione televisiva, in quanto leggendo, abbiamo anche la “suspance” che ci accompagna, e ci da modo di seguirla nei suoi futuri scritti.
Un romanzo completo, di cui non posso fare altro che dare un ottima valutazione, in particolare per il suo profondo significato, che stupirà ogni lettore.

Lara Bellotti
Agente letterario
[email protected]