RECENSIONE DI “Apocalisse – Il Risveglio della prescelta” e intervista a Monia De Cesare

Genere: Urban Fantasy
Autrice Monia De Cesare
A cura di Lara Bellotti
PAGINA FACEBOOK AUTRICE
SITO AUTRICE MONIA DE CESARE

TRAMA
Cosa faresti se sapessi che, al compimento dei tuoi 18 anni, dovrai morire? Se lo chiede da qualche tempo la diciassettenne Nicole, abile ginnasta e ragazza come tante, fino al fatidico giorno del suo compleanno.
Il suo destino è intrecciato a quello di Alexander, il demone destinato a portare l’Inferno in Terra, ma che quando Nicole era solo una bambina, le ha rubato un pezzetto di anima. Ora Alexander è tornato, più affascinante che mai, e sarà proprio lui a dover uccidere Nicole, la ragazza che lo ossessiona da anni, e di cui è innamorato. Tra antiche profezie e combattimenti serrati in un mondo parallelo che minaccia il nostro, Nicole dovrà fare una scelta: abbandonarsi al suo destino e morire, oppure riscoprire il suo potere nascosto e sopravvivere.
RECENSIONE
Se vogliamo una lettura che ci porta nei meandri di altri mondi, pur rimanendo nel presente, allora questo è il testo giusto, nello stesso tempo l’autrice, Monia De Cesare, ha saputo racchiudere in questo Fantasy anche la realtà dei giovani adolescenti.
Per gli amanti del genere Fantasy, il primo volume di una Saga in questo caso, è quello con cui esordisce Monia. Lascia, infatti, il finale aperto; con uno stile molto ritmato, nello stesso tempo leggero e scorrevole, esattamente lo stile che ogni adolescente, e non solo, può comprendere. Un testo che si fa leggere senza fermarsi, scorrendo di capitolo in capitolo. La suspance è attrattiva, e le dinamiche tra i personaggi ben intrecciate. Può sembrare a volte di leggere dei deja-vu, si passa da un ambiente all’altro con estrema facilità, ma questo fa parte dello stile dell’autrice, come dicevo, molto incalzante. Non manca la storia d’amore, quella tra Nicole e Alexander, una storia delicata, ma combattuta, di cui svelo poco perché vi toglierei il piacere della lettura, ma le parole arrivano al cuore, e l’autrice in questo caso ha saputo come emozionare a prescindere dal genere letterario. Anche questo è uno spunto di riflessione per il “mondo degli adulti”: se ci amassimo con la stessa purezza descritta nel testo, probabilmente ci sarebbero meno sofferenze.
Durante la lettura, non ho potuto fare a meno di pensare che, in qualche parte del testo (come ogni scrittore fa), ci sia una parte della scrittrice stessa, rivista nella sua adolescenza o nella sua vita. Il messaggio che ci vuole dare, non è solo una lettura da distrazione, ma quello che in realtà, spesso e volentieri, accade psicologicamente (in questo caso visto in chiave Fantasy) ad ogni adolescente, ma anche agli adulti. A volte ci troviamo catapultati in vicissitudini che appaiono più grandi di noi, si va in tilt, è un attimo, ed ecco che la paura prende il sopravvento. Ecco perché ne consiglio la lettura ad un pubblico più vasto, che non sia solo quello dei giovani o giovanissimi. Conoscere anche solo un po’ determinate dinamiche fa bene a tutti.
Si parla di Demoni, di Apocalisse, di Anima rubata… ma anche d’amore, tutto questo è avvincente! Ma mi è sovvenuta una domanda: secondo voi è possibile fermare l’Apocalisse? Questo è il quesito che ci lascia, e mi lascia, il romanzo “Il risveglio della prescelta”. Ovviamente sto scrivendo di un qualcosa che, in chiave quasi sognante, può essere e può non essere. Un viaggio tra reale e surreale, così com’è questo romanzo. In attesa del seguito della Saga, vi lascio alla lettura di “Apocalisse – Il Risveglio della prescelta”.

Lara Bellotti
Consulente Editoriale – Editor

INTERVISTA ALL’AUTRICE

-Quando hai iniziato a scrivere, e perché?
Ho iniziato a scrivere quasi per disperazione. Avevo letto i migliori libri di urban fantasy e non avevo più niente da leggere. Questo mi ha spinta a scriverne uno tutto per me.

-Cos’è per te la scrittura nella vita di ogni giorno?
All’inizio sono sempre un po’ nervosa, perché ho paura di non riuscire a scrivere niente. Quindi devo prima prendere un paio di respiri profondi per calmarmi. Così sono pronta per scrivere un mezzo capitolo. Poiché scrivo ancora con carta e penna, il pomeriggio è dedicato a trascrivere tutto sul PC. Pensare al libro invece dura tutto il giorno.

-Quali i generi che hai letto e che ami di più, e quali quelli che non leggeresti mai
Ho frequentato un liceo linguistico, quindi già a 14 anni ho avuto contatto con i migliori libri che fossero mai stati scritti. La mia letteratura preferita è quella inglese, di qualsiasi epoca. Oscar Wilde è il mio autore preferito. Ora, anzi, ormai da anni l’urban fantasy mi ha tra le sue grinfie. Non leggerei mai Horror, non mi attraggono neanche i film.

-Come o da cosa sei stata ispirata nella stesura di “Apocalisse”? E da quale autore preferenziale hai colto ispirazione (se ce n’è uno)
La fonte di ispirazione per il mio libro non è altro che l’ultimo capitolo della Bibbia, chiamato anche Rivelazioni. Questo libro sembra quasi l’origine dell’urban fantasy con il suo scenario apocalittico, la lotta definitiva tra il bene e il male …

-I protagonisti del testo sono adolescenti, perché questa scelta?
Secondo me oggi gli adolescenti hanno pochi punti di riferimento, visto che molto spesso entrambi i genitori lavorano, o ancora peggio, separati. Con il mio libro voglio solo intrattenere i ragazzi, farli sognare un po’. Se poi riescono a scoprire i messaggi nascosti tanto di guadagnato.

-Hai un momento in particolare, o un luogo in cui ami di più scrivere o sei più ispirata?
Non riesco a scrivere a casa, scrivo volentieri in un bar vicino casa. Il silenzio è troppo rumoroso.

-Quale messaggio vuoi far arrivare ai tuoi lettori, e perché dovrebbero comprare il tuo libro?
I messaggi sono nascosti nel libro, non posso rivelarteli.

-Hai nuovi progetti in corso? Se sì, ce ne vuoi parlare?
Ormai la serie “Apocalisse” mi terrà occupata per molti anni e io non potrei esserne più felice.

-Un messaggio al volo per i tuoi lettori!
Se cadete non abbiate paura, vi rialzerete come la fenice.

Grazie a Monia per la sua disponibilità, e buona lettura!! Andate a visitare il suo sito, troverete una SORPRESA PER VOI! cliccate sul link 🙂 SITO MONIA DE CESARE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.