Recensione libro FLAT Autore Dario Morandi

A cura di Lara Bellotti

Editore: Anima Edizioni

Genere: Fantasy- Thriller

Link d’acquisto

Book Trailer FLAT

Presentazione FLAT Anima Edizioni

 

DESCRIZIONE:

È il 2119 e il mondo non è cambiato molto, le città non hanno reti stradali che si innalzano al di sopra dei grattacieli e non sfrecciano ovunque macchine volanti come quelle che si vedevano nei vecchi film di fantascienza del secolo passato. Nonostante le aspettative generate dal progresso fulmineo di cui l’umanità è stata testimone nella prima metà del ventesimo secolo, la fisionomia di tutti i centri urbani più importanti, è rimasta pressoché invariata e la curva dello sviluppo scientifico e tecnologico ha subito un progressivo rallentamento fino a giungere ad un certo annoiato status quo. Oggi come ieri, il potere trama di continuo per nascondere le sue menzogne al resto della popolazione, ma quando un geniale inventore e un imprenditore ambizioso, minacciano di svelare al mondo intero la vera natura della realtà nella quale viviamo, questo equilibrio rischia di spezzarsi per sempre.

RECENSIONE:

Ho letto e recensito molti testi fantasy, ma questo è assolutamente diverso.

Posso dire innovativo, in quanto riporta perfettamente ai giorni nostri e anche al periodo storico che stiamo vivendo.

Credo che Dario Morandi scrivendolo abbia visto molto più avanti di quello che ogni persona “normale” possa vedere; l’autore, infatti, è una persona che non si ferma all’apparenza delle cose, che ricerca e legge tantissimo, e di tutto questo ne fa una conoscenza importante non solo per sé stesso, ma anche per gli altri, e così nasce il suo secondo testo: FLAT.

Per persona “normale” intendo (e non me abbiate cari lettori) tutti coloro che non vanno oltre a un palmo dal loro naso e si attengono ai Media, alle news imposte, al sistema che li ipnotizza, e a tutto quello che viene imposto spesso senza rendercene conto.

Questa breve premessa mi è stata necessaria per spiegare il significato del testo che, pur essendo un fantasy, tra le vicissitudini dei vari personaggi e la storia incalzante narrata egregiamente tra colpi di scena e suspance, ci fa comprendere le verità nascoste e anche quelle evidenti che non si vogliono vedere.

L’autore ha voluto dare un imprinting forte già con il titolo del testo: Flat ovvero, piatto.

Non è un trattato sulla Terra piatta, come si potrebbe evincere dal titolo, ma bensì una serie di messaggi che sicuramente fanno riflettere i lettori in riguardo alla realtà delle cose, alla vita che conduciamo, da chi è governata e perché stiamo vivendo e abbiamo vissuto in un certo modo. Sì, potreste chiedervi se la Terra è davvero piatta, ma resta il fatto che, se lo vogliamo davvero comprendere, ci accorgiamo che non esiste lo sbarco sulla Luna, come non esiste quello su Marte, e il perché lo leggerete sul testo.

Provocatorio? No, veritiero. Posso dire illuminante. Vi troverete tra reale e surreale, ma tutto questo è possibile anche nella realtà dei giorni nostri, in quanto ogni cosa può essere una proiezione voluta o no, da chi o da cosa può piacere o no, eppure vi rispecchierete tutti in quelle parole, ne sono certa.

Le bugie hanno le gambe corte si dice… ebbene, dal passato al presente vi renderete conto che la dinamica è sempre quella, che la verità viene alla luce, e che il modus operandi di un sistema malato da secoli ha solo cambiato le modalità, ma non ha ridotto i danni.

Se un tempo ci si ammalava per determinati motivi, ora ci si ammala il triplo, perché? Ve lo siete mai domandato? Vi siete mai chiesti perché il 90% della popolazione ha problemi di stress, ansia e/o depressione?  Avete idea di cosa sia la dissonanza cognitiva?

Potrei continuare all’infinito, ma questo libro scritto anche in chiave scherzosa, mi ha dato ulteriori spunti di riflessione anche se molte cose già le sapevo. È bellissimo leggere autori come Dario Morandi che esprimono liberamente la verità in uno stile come il suo.

La libertà, questa sconosciuta, eh sì perché noi pensiamo di essere liberi, ma non lo siamo per niente, a meno che non trasformiamo le paure nel coraggio di agire per il nostro benessere psicofisico.

Cit. dal testo:

Nel frattempo l’opinione pubblica verrà assorbita e distratta da altre nuove e impreviste emergenze e se ne dimenticherà in fretta. Ma come pensate che reagirebbe il mondo se sapesse che il posto nel quale vivono non è come hanno sempre creduto che fosse?”

 Il potere è in continua evoluzione, ma noi esseri umani, possiamo fare la differenza ognuno partendo da sé stesso, diventando ricercatori, leggendo, studiando, cercando fonti attendibili e soprattutto mantenendo integro il nostro centro emozionale il più possibile.

Vi lascio con un’altra citazione del testo per me molto chiara e utile:

“Questo significa che prima di imparare a gestire certe verità tenute troppo a lungo nascoste, la società ha bisogno di rinnovarsi e l’unico rinnovo efficace richiede anni. Solo col giusto tempo si potranno istruire le nuove generazioni a confrontarsi con nuove realtà e nuove sfide, viceversa, andremmo incontro alla rovina. Non si può caricare di troppa pressione, e tutta in una volta, il cervello e la mentalità di persone che non hanno più gli strumenti per poterla sopportare.”

 Un grazie a Dario Morandi per aver scritto questo testo, che con il suo stile lo ha reso fruibile a tutti e soprattutto lascia dei quesiti sui quali ogni lettore può fare le sue riflessioni e anche le sue ricerche, uno stimolo per tutti a rendersi liberi attraverso un dietro le quinte che nessuno, o quasi, immagina.

Termino con una citazione: il Tempo non esiste, lo creiamo noi.

 

 

Lara Bellotti

Editor- consulente editoriale

 

BIOGRAFIA AUTORE

Dario Morandi è nato a Milano il primo dicembre del 1969. Nel contempo introverso e ribelle, mal si adatta al regime scolastico tradizionale preferendo un percorso educativo e didattico indipendente.

Grazie a un amore innato per la lettura e a una insaziabile curiosità, nel suo percorso di crescita che si potrebbe definire “gnostico”, legge centinaia di libri dai generi e dagli argomenti più disparati: dal romanzo di intrattenimento fino ai saggi di divulgazione filosofica e scientifica. Nel 1993 si trasferisce a Los Angeles, negli Stati Uniti, e frequenta i corsi di musica presso il prestigioso M.I.T. diplomandosi con “Honores” in batteria e percussioni.

Potete seguire Dario Morandi a questi link:

Pagina Facebook  Autore

Canale YouTube Dario Morandi