Recensione “Oltre tutto e tutti” Autrice Laura Bellotti

Recensione Di “Oltre tutto e tutti” Autrice Laura Bellotti

  • Editore: Fiori d’Asia
  • Data di Pubblicazione: 2020
  • EAN: 9788894476248
  • ISBN: 8894476243
  • Pagine: 68
  • Formato: brossura

LINK CASA EDITRICE FIORI D’ASIA

LINK LIBRERIA UNIVERSITARIA

LINK IBS

LINK AMAZON

PRESENTAZIONE YUOTUBE

DESCRIZIONE

Le poesie di Laura Bellotti lasciano il segno, le parole sono incisive, affilate e taglienti come lame. Il binomio Yin e Yang, ovvero le due forze cosmiche opposte, che si completano come l’uccello Jian, che diviso a metà è alla ricerca dell’unione perfetta con la parte mancante, è il leitmotiv che traspare da questa raccolta. La donna eroina è il fiore di loto che esprime gentilezza e nobiltà d’animo emergendo dalla pochezza e dalle miserie del mondo.

RECENSIONE

L’incontro con l’autrice Laura Bellotti ha un qualcosa di magico, ho trovato il suo testo nei meandri del web facendo ricerche personali e, colpita dalla quasi omonimia, nonché interessata all’argomento del testo, eccomi qui a recensirlo.

Si dice che nulla accade per caso, ed è quello credo fermamente nella vita, infatti, nel testo di Laura Bellotti mi ci sono specchiata, ed è stato quasi disarmante quanto abbiamo in comune noi: poetesse, donne, e con percorso di vita molto simile che nella silloge “Oltre tutto e tutti” è ben delineato.

I versi di Laura sono consapevolezze e presa di coscienza incise su carta.

Le stesse che l’autrice ha fatto sue, quelle che ogni essere umano dovrebbe attingere dal suo più profondo, inteso come fonte primordiale, per tornare al bello di sé stesso.

La vera svolta nella vita possiamo averla solo facendo un lavoro introspettivo, un viaggio dentro noi stessi, osservando quelle forze cosmiche di cui siamo fatti che comprendono sia la luce che il buio, lo Yin e lo Yang, l’energia femminile e quella maschile.

Noi esseri umani siamo fatti di questo, pura energia; ma se ci lasciamo derubare di essa e della nostra linfa vitale, vengono meno tutte le cose belle di noi stessi e della vita che ci circonda, dalle relazioni, al lavoro, dalle persone di cui siamo circondati nella quotidianità, e anche da quelle “casuali”.

Il non farci umiliare, denigrare, maltrattare, violentare il corpo e la mente da niente e nessuno, è sacro, è Amore per noi stessi, ma se accade dobbiamo renderci conto che siamo sempre noi a permetterlo, e che in qualche modo, siamo sabotando la nostra esistenza attraverso le ferite remote e spesso antiche che ci portiamo dentro. Stiamo indossando una maschera che non è il vero nostro Essere e che ci porta, attraverso la sofferenza, a farla cadere per poter spiccare il volo verso quella libertà vitale di cui, purtroppo, ancora a volte si ha paura inconsciamente.

Sembra un paradosso, ma la libertà spesso spaventa, perché la nostra mente non è abituata a questo, ma l’Anima sì, quindi attraverso le varie vicissitudini, se restiamo in osservazione di noi stessi e di ciò che proviamo, di ciò che accade intorno a noi, possiamo sicuramente svoltare in positivo.

Laura, nel suo testo, scrive molto in riferimento ai valori dell’essere umano, fondamentali appunto per avere, non un riscatto o una vendetta, ma  semplicemente una vita serena. Se facciamo nostri questi valori: dignità, rispetto, gratitudine, amore, possiamo andare esattamente “Oltre tutto e tutti”.

Oltre qualsiasi dolore, oltre qualsiasi forma di manipolazione, di giudizio o violenza fisica e psicologica, da qualsiasi fonte arrivi.

Molto interessante la sua propensione allo studio della filosofia orientale da cui è molto affascinata,  alla quale ha dedicato il capitolo “La fenice d’Oriente” in cui dedica delle liriche molto profonde ad alcuni scrittori cinesi, tra questi Li Tangmei, e Feng Keng, quest’ultima scrittrice e poetessa cinese.

L’autrice è portatrice, quindi, di messaggi importanti e fondamentali per il ben-essere di ogni singolo essere umano. Un libro che senza dubbio è fonte di grande introspezione, lo consiglio davvero a tutti, ringraziando Laura Bellotti, invitandola a continuare nella sua bellissima scrittura, raffinata ma potente.

Lara Bellotti

Editor- Consulente Editoriale.

 

BIOGRAFIA AUTRICE:

Laura Bellotti è nata nella città di Somma Lombardo, in provincia di Varese. Appassionata di letteratura e di altre culture, ha incominciato a scrivere in giovane età. Nel 1997 ha vinto il Primo Premio di Poesia al concorso “Rosse Brume” della Città di Somma. Nel 2017 ha pubblicato la raccolta “Sarà lo sguardo che cercavi”.