Recensione Poesia “T’avevo Vista” Christian Palladino

 

Recensione Poesia Di Christian Palladino “T’avevo vista”

A cura di Lara Bellotti

Pagina Facebook Autore

Canale YouTube Christian Palladino

Segui Christian su Instagram

RECENSIONE

La poesia è Anima allo stato puro. Questa la prima frase che mi viene dopo aver letto e “sentito” dentro questa lirica di Christian Palladino.

Un amore descritto nelle sue tante sfaccettature, quello che possiamo sentire osservando ovunque: nelle persone, in un gesto, in un ricordo. Nell’Universo intero che ci circonda.

Siamo fatti di emozioni, e la poesia di Christian se la vogliamo cogliere, ci dona tantissimo.

Io stessa mi sono riflessa e commossa in questo Amore potente, che arriva al cuore e fa vibrare l’Anima. Lui ci porta ai ricordi, ma soprattutto ci rammenta che è Infinito, e che lo possiamo sentire anche quando una specifica persona non è accanto a noi.

La prima riga del componimento: “T’avevo vista guardando altrove” è già un impatto forte e significativo.

Ognuno ha il suo altrove, ognuno la può vivere dentro come fosse sua, questo è il bello della Poesia, ma soprattutto il bello che Christian sa trasmettere.

Dico spesso, da poetessa, che i testi più belli e profondi nascono a volte (forse spesso) dai momenti più forti, a volte tristi, e dall’osservazione di ciò che ci circonda, la natura del Poeta è donare emozioni e sensazioni che ci fanno tornare a noi stessi, senza se e senza ma.

Può essere un fulmine a ciel sereno, o una burrasca in mare, ma nello stesso momento può essere Gioia, Amore incondizionato, e leggerezza di vivere. Questo mi ha trasmesso l’autore con questa lirica meravigliosa. Lo stile di Christian è diretto e nello stesso tempo delicato, ma con forte potenziale emozionale.

Il testo è al femminile, e qui posso anche dire che è talmente coinvolgente che lo definirei un Inno alla donna fonte d’amore che lascia il suo segno ovunque, sia essa moglie, madre, sorella o amica.

In breve: tutto è visibile ovunque se lo vogliamo, soprattutto l’Amore. Facciamone un Dono, perché da questo siamo nati.

I miei complimenti a Christian Palladino,  poeta e artista, seguitelo sui suoi social vi donerà molto.

 

Lara Bellotti

Editor – consulente editoriale

 

 

“T’AVEVO VISTA”

T’avevo vista guardando altrove,

nei testi antichi dei poeti,

nelle musiche degli artisti in pena,

negli occhi dei bambini,

tra i gesti belli della gente,

nel riposare della pioggia sulla terra,

nel vin’ versato da mio nonno,

nell’ odore del suo orto.

 

T’ avevo vista tra la spesa delle donne innamorate,

tra gli stracci strappati intorno al forno ed il pane

caldo di mia madre,

tra gli sguardi fissi degli adii.

 

T’ avevo vista in un quadro messo lì per caso che racconta di un ricordo ben preciso,

tra i devoti incondizionati,

nei riflessi sull’ acqua delle gondole Veneziane,

nei ferri tra le mani delle anziane,

nell’ago che toglie la spina dalla pelle e tra le spine delle rose regalate.

 

Eri ovunque, AMORE…

 

BIOGRAFIA AUTORE:

Christian Palladino, nato a Pescia in Provincia di Pistoia, trascorre i suoi primi diciotto anni in casa dei genitori a Fragneto Monforte, piccolo paesino collinare in provincia di Benevento. Diplomatosi al Liceo Classico si arruola nella Marina Militare. Dopo aver navigato in ogni mare per quattordici anni, transita, come dipendente Statale nei ruoli civili del Ministero della Difesa. Nel contempo ha scritto e interpretato sue canzoni inedite approdate su reti Mediaset e Rai: “Mia signora” con la partecipazione in video del Deputato Stefania Pezzopane, “Un’estate fantastica” presentata in anteprima dalla nota trasmissione “Pomeriggio 5”, “Madrepadre” trasmessa al TG3 Liguria. È ora segretario Nazionale di un sindacato ed autore di poesie in versi liberi.